Tag 'Locarno'

I, Daniel Blake > Ken Loach

I, Daniel Blake > Ken Loach

69. Festival internazionale del film, Locarno – Piazza Grande   Il 59enne Daniel Blake ha lavorato per la maggior parte della propria vita a Newcastle come falegname. A seguito di un infarto, ha bisogno di assistenza da parte dello Stato e fa domanda per il sussidio di disoccupazione per malattia. Mentre combatte con le pratiche necessarie perché gli sia assegnato,

Locarno 69 // Omaggio a Jane Birkin

Locarno 69 // Omaggio a Jane Birkin

69. Festival internazionale del film Locarno 3-13 | 8 | 2016 L’attrice e cantante franco-britannica Jane Birkin sarà omaggiata al 69° Festival del film Locarno. Voce, volto ed eleganza trasgressiva degli anni sessanta, Jane Birkin sarà protagonista della 69a edizione del Festival del film Locarno su quella Piazza che nove anni fa (2007) omaggiò Michelangelo Antonioni, uno dei maestri con

Locarno 69 // Pardo d’onore a Alejandro Jodorowsky

Locarno 69 // Pardo d’onore a Alejandro Jodorowsky

Pardo d’onore Swisscom a Alejandro Jodorowsky Il cineasta, scrittore, poeta e artista Alejandro Jodorowsky sarà premiato con un Pardo d’onore Swisscom al 69° Festival del film Locarno. Oltre ad una selezione di film della sua filmografia e alla premiazione in Piazza Grande, Jodorowsky parteciperà a una conversazione aperta al pubblico del Festival. Figlio d’immigrati russi esiliati in Cile, Alejandro Jodorowsky

Locarno 68 // Palmarès completo

Locarno 68 // Palmarès completo

Locarno 68 ha emesso i suoi verdetti che,  puntuali come la morte, calano sulle scelte dei selezionatori, sopra i gusti del pubblico e quelli (sempre discordanti) della critica e si inscrivono nell’albo d’oro del più piccolo dei grandi festival. La terza edizione diretta da Carlo Chatrian va in archivio.   CONCORSO INTERNAZIONALE La Giuria ufficiale del 68° Festival del film

Locarno 68 // Concorso internazionale

Locarno 68 // Concorso internazionale

Il Concorso internazionale offre un programma in cui due opere prime si aggiungono a un gruppo di registi che hanno avuto modo di farsi apprezzare nel circuito dei festival. Alcuni sono dei graditi ritorni a Locarno, altri tornano a fare film dopo un lungo silenzio. Come è nella tradizione di Locarno al programma concorrono film documentari, film in prima persona,

Locarno 67 // Palmarès completo

Locarno 67 // Palmarès completo

Locarno 67 ha dato i suoi verdetti che puntuali, come la morte, calano sulle scelte dei selezionatori, sopra i gusti del pubblico e quelli (sempre discordanti) della critica e si inscrivono nell’albo d’oro del più piccolo dei grandi festival. La seconda edizione diretta da Carlo Chatrian, fra luci e ombre e nuvole e pioggia va in archivio.     CONCORSO

Germani, Starace, Turigliatto | Titanus. Cronaca familiare del cinema italiano

Germani, Starace, Turigliatto | Titanus. Cronaca familiare del cinema italiano

TITANUS Cronaca familiare del cinema italiano Family diary of italian cinema a cura di: Sergio M. Germani, Simone Starace, Roberto Turigliatto Coedizione Centro Sperimentale di Cinematografia e Edizioni Sabinae Isbn: 978 88 98623 136 pagine: 440 + ill. lingue: italiano/inglese anno: 2014 prezzo di copertina: 25,00€ compra online     Casa di produzione cui la famiglia Lombardo ha dato vita

Història de la meva mort (Story of My Death) > Albert Serra

Casanova, Dracula, tigri imbalsamate e nonchalance Història de la meva mort (Story of My Death) regia di Albert Serra (Spagna-Francia/2013) recensione a cura di Alessio Galbiati   «Non c’è cosa in sé che tenga se a sua volta non è tenuta insieme da una promo-azione sulla comunicazione della stessa attraverso il personaggio “creatore”, che è una persona che ha “rinunciato”

A conversation with Abel Ferrara

A conversation with Abel Ferrara

Non giriamoci troppo intorno. Abel Ferrara viene troppo spesso liquidato, con superficialità, sciatteria e ignoranza, come un folle stonato, bruciato da un passato nella downtown newyorkese. Nel migliore dei casi è considerato un artista maledetto che ha imboccato il viale del tramonto. Ma non è possibile, non è intellettualmente accettabile e onesto, dimenticare che quest’uomo così folle e sregolato, capace

La variabile umana > Bruno Oliviero

La variabile sceneggiatura di Alessio Galbiati Non funziona l’esordio al lungometraggio di finzione di Bruno Oliviero (nelle sale italiane dal 29 agosto dopo l’anteprima – fuori concorso – in Piazza Grande a Locarno 66). Non va proprio perché poggiato su una sceneggiatura (firmata da Valentina Cicogna, Doriana Leondeff e dallo stesso Oliviero), spiace dirlo, fragile e inconsistente. Eppure il film,