Tag 'Nicolas Winding Refn'

speciale NICOLAS WINDING REFN

speciale NICOLAS WINDING REFN

Uno speciale, come sempre in progress. Di fatto una raccolta degli articoli fino a oggi pubblicati su Rapporto Confidenziale dedicati al regista danese Nicolas Winding Refn (Copenaghen, 29 settembre 1970), uno di quei cineasti in grado di spaccare critica e pubblico e di imboccare ogni volta strane traverse. Che piaccia o lo si detesti, Refn è uno dei registi più

Nicolas Winding Refn in conversation with Kenneth Anger

Nicolas Winding Refn in conversation with Kenneth Anger

Nicolas Winding Refn non ha mai fatto mistero di essere un grande estimatore del cinema di Kenneth Anger. Drive e The Neon Demon lo dimostrano. Citazione, plagio, evocazione… Tutto è lecito nell’arte e nel cinema. Ma i legami tra i due appaiono assai più profondi e fecondi e la lunga conversazione in tre capitoli, che qui pubblichiamo, lo testimonia oltre

The Neon Demon > Nicolas Winding Refn

The Neon Demon > Nicolas Winding Refn

Neon Demon è un film appariscente. Il mito conduce un fatto, l’esperienza di un singolo, nella storia. Attraverso l’enfasi, che maschera il contenuto, cancella l’autore e trasforma il particolare in senso comune. Ma se è vero che la realtà è tale solo rispetto al punto di vista, al linguaggio, al momento storico e a chi la mostra, allora l’autore che

Only God Forgives > Nicolas Winding Refn

Only God Forgives > Nicolas Winding Refn

È la storia dello scontro tra un uomo che si crede Dio e uno deciso ad affrontarlo. Il tema della violenza nell’arte è qualcosa di tutt’altro che recente. Cosa avranno pensato i coevi di Michelangelo quando svelò Giuditta e Oloferne? L’arte può essere un atto di violenza; ma può anche non esserlo, va da sé. Refn parla apertamente di Cinema

Only God Forgives (Solo Dio perdona) > Nicolas Winding Refn

Only God Forgives (Solo Dio perdona) > Nicolas Winding Refn

Apparentemente, a Cannes, il nuovo film di Nicolas Winding Refn non è stato accolto benissimo in occasione della proiezione riservata ai giornalisti. Anzi, per essere precisi, è stato preso a “frisca e pirita” (fischi e pernacchie), come si dice in siciliano. Quindi sono corso al cinema per vedere che razza di porcheria avesse combinato per giustificare tanta ferocia da parte

Milano // Only Refn Forgives – 9/30 maggio

Barz and Hippo, La scheggia e Cinema Beltrade presentano in collaborazione con Rapporto Confidenziale ONLY REFN FORGIVES Il cinema di Nicolas Winding Refn dal 9 al 30 maggio 2013 @ Cinema Beltrade // Milano   «Considero l’arte un atto di violenza; la sola differenza fra arte e violenza è che nella vita reale la violenza distrugge, mentre nell’arte ispira. Credo

Il cinema nietzschiano di Nicolas Winding Refn

Il cinema nietzschiano di Nicolas Winding Refn

ART IS AN ACT OF VIOLENCE Il cinema nietzschiano di Nicolas Winding Refn a cura di Gabriele Baldaccini in Rapporto Confidenziale 36   Il cinema di Nicolas Winding Refn è nietzschiano fino al midollo. Lo è in quanto ogni personaggio che il regista danese fa vivere sullo schermo è la perfetta connessione tra una morale cristianamente intesa e una forma

Bronson > Nicolas Winding Refn

Bronson > Nicolas Winding Refn

«Il nichilismo. Non serve a niente metterlo alla porta, perché ovunque, già da tempo e in modo invisibile, esso si aggira per la casa. Ciò che occorre è accorgersi di quest’ospite e guardarlo bene in faccia.» – Martin Heidegger   Sono tutti incazzati neri i protagonisti dei film di Nicolas Winding Refn. Gente molto poco raccomandabile dalla quale è meglio

Rapporto Confidenziale – numero36 (ottobre/novembre 2012)

Torniamo dopo un anno di pausa, lo facciamo con un periodico profondamente rinnovato. Rapporto Confidenziale numero36 (ottobre/novembre 2012) ISSN: 2235-1329 COMPRA IL NUMERO ANTEPRIMA/ESTRATTO 4,00€ : pdf + ePub / 2,00€ : ePub DA GIUGNO 2016 DOWNLOAD GRATUITO DOWNLOAD PDF DOWNLOAD EPUB/ZIP   SOMMARIO NUMERO 36 • OTTOBRE/NOVEMBRE 2012 • EDITORIALE • ART IS AN ACT OF VIOLENCE Il cinema nietzschiano

Cagliari // Across the Vision Film Festival | 6 marzo (anteprima)

Si apre il giorno 6 marzo, con un’anteprima a Cagliari, la prima edizione di Across the Vision Film Festival (8-11 marzo 2012, Cagliari + Iglesias + Carbonia), festival internazionale di cinema di confine, sostenuto dalla Regione Sardegna e dal Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, con il Patrocinio della Provincia di Carbonia e Iglesias, del Comune di Cagliari, del