Tag 'Olivier Père'

La loi du marché (La legge del mercato) > Stéphane Brizé

La loi du marché (La legge del mercato) > Stéphane Brizé

Il titolo francese La loi du marché, tradotto filologicamente in italiano è La legge del mercato ma è in inglese che è possibile centrare l’essenza del film con The Measure of a Man. Non è una traduzione ma un titolo sostitutivo più pregnante dell’originale. La misura dell’uomo (Thierry/Vincent Lindon, premiato come miglior attore sulla Croisette,) protagonista del film, disoccupato da

Olivier Père on Locarno65

Olivier Père on Locarno65 intervista a cura di Roberto Rippa e Alessio Galbiati   Come da tradizione abbiamo incontrato, alla conclusione della 65esima edizione del Festival del Film di Locarno, il Direttore Artistico Olivier Père. Ne è nata una conversazione ricca di spunti interessanti che testimonia, se ancora ve ne fosse bisogno, la passione e la competenza di un vero

Holy Motors > Leos Carax

Cronaca di una meraviglia annunciata. Passato attraverso non poche avventure e disavventure produttive, Holy Motors è un film magnifico. Carax è un figlio del cinema, eterno ragazzo a dispetto degli anni trascorsi a non girare film, diviso tra il lutto, i ricordi, una malinconia contrastata da un’energia straordinaria e dal piacere nel creare poesia attraverso l’immagine e il suono. Holy

Locarno 65 // Retrospettiva Otto Preminger

La retrospettiva della 65esima edizione del Festival del film Locarno, in collaborazione con la Cineteca svizzera e la Cineteca francese, sarà dedicata al maestro hollywoodiano di origine europea Otto Preminger (1905 -1986). Il Festival presenterà l’intera opera cinematografica del regista: una quarantina di pellicole che saranno proiettate nelle migliori copie disponibili in 35mm. Come per la retrospettiva dedicata a Ernst

Il meglio del 2011 – Olivier Père

Il 2011 va in archivio. È stato un anno complicato e triste sotto molti punti di vista. Noi abbiamo il cinema come medicina, come cura alle sofferenze della Vita e della Storia. Quest’anno abbiamo voluto giocare con la nostra redazione, con le persone che nell’ultimo anno hanno scritto per Rapporto Confidenziale e con una serie di amici, collaboratori e personalità

Olivier Père

articolo pubblicato in Rapporto Confidenziale numero35 – Speciale Locarno 64. Pagg. 10-16 Il francese Olivier Père, nato a Marsiglia nel 1971, ha studiato Lettere all’università La Sorbonne (Paris IV). Assunto alla Cineteca francese nel 1995, diventa presto responsabile di programmazione e organizza numerosi omaggi e rassegne tematiche. Nel 1996 avvia in parallelo una lunga collaborazione con il festival cinematografico «

speciale VIDEO INTERVISTE LOCARNO 64

video locarno 64 | interviste | 64. Festival del film di Locarno | Rapporto Confidenziale / Sette Secondi Circa https://vimeo.com/album/1727190 Olivier Père, Direttore artistico del Festival internazionale del film di Locarno (ITA) Intervista: Roberto Rippa e Alessio Galbiati / Realizzazione: Sette Secondi Circa Christoph Kühn, regista di “Glauser” (ITA) Intervista: Roberto Rippa e Alessio Galbiati / Realizzazione: Sette Secondi Circa

Rapporto Confidenziale – numero35 (speciale Locarno 64)

Rapporto Confidenziale rivista digitale di cultura cinematografica numero35 – speciale Locarno 64 anno: 2011 ISSN 2235-1329   free download • SCARICA IL NUMERO / PDF (28.8Mb) • ANTEPRIMA   Introduzione e bilancio (parziale) di dieci giorni di cinema di AG+RR   Locarno è per Rapporto Confidenziale uno di quegli appuntamenti irrinunciabili che capitano una volta l’anno e che si attendono

Locarno 64 // Programma completo

Il programma dalla 64esima edizione del Festival del film di Locarno è stato finalmente reso noto e di seguito ve lo riportiamo in maniera integrale e dettagliata. Salta subito all’occhio l’ammiccamento al mondo del glamour e dei blockbuster (J.J. Abrams e Kabir Bedi, tanto per fare due nomi), mossa strategica per questa seconda edizione diretta da Olivier Père che prova

Locarno 64 // Mike Medavoy

Locarno 64 Premio Raimondo Rezzonico a Mike Medavoy Il Premio Raimondo Rezzonico sarà attribuito quest’anno al produttore americano Mike Medavoy. Attivo da quasi quarant’anni nell’industria cinematografica, e coinvolto nella produzione di più di trecento film, Medavoy è una delle personalità più visionarie del cinema americano, che ha scoperto e creduto nei registi della Nuova Hollywood e nei loro successori dalla