Tag 'Pam Grier'

speciale BLAXPLOITATION

speciale BLAXPLOITATION

  Blaxploitation – Una breve introduzione di Roberto Rippa Il genere denominato Blaxploitation, nato e proliferato negli Stati Uniti nella prima metà degli anni ’70 e reso visibile al mondo grazie soprattutto a pellicole come Shaft (Gordon Parks, 1971) e Super Fly (Gordon Parks Junior, suo figlio, 1972), caratterizzava pellicole a basso costo, fortemente di genere, i cui personaggi principali,

Bucktown > Arthur Marks

Duke si reca nella piccola cittadina doveva viveva suo fratello, per assistere al suo funerale. Sin dal suo arrivo, si rende conto che la piccola città, popolata prevalentemente da afro-americani, è tenuta in ostaggio dalla polizia locale, che taccheggia, minaccia e, se necessario, uccide. E se anche il fratello di Duke non fosse morto di polmonite come dichiarato ufficialmente? Duke

Coffy > Jack Hill

Coffy è un infermiera la cui giovanissima sorella è in coma a causa di una dose di eroina tagliata male. Per vendicarsi, Coffy compie una discesa agli inferi tra magnaccia, spacciatori e mafiosi mettendo in atto una giustizia sommaria di cui vittime sono tutti i delinquenti che incrociano il suo cammino. It was easy for him because he really didn’t

Foxy Brown > Jack Hill

  Foxy Brown è una donna il cui compagno, un agente federale, è stato ucciso da una banda di criminali che fanno capo alla coppia composta da Miss Katherine e Steve Elias. Foxy non tarderà a cercare vendetta ma scoprirà anche di essere stata tradita da una persona a lei molto vicina. You pink-ass corrupt honky judge, take your little

L’avventurosa storia della American International Pictures. #01

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale – numerouno, gennaio 2008 (pag.29-30). Con le recensioni (a cura di Roberto Rippa) dei film: “House of Usher” di Roger Corman (USA/1960) e “X” di Roger Corman (USA/1963) download. 7.4MB ||| 3.6MB Rane assassine, bellezze da spiaggia, topi giganti, mostri preistorici, scienziati pazzi e eroi neri: l’avventurosa storia della American International Pictures. di Roberto Rippa

speciale L’AVVENTUROSA STORIA DELLA AMERICAN INTERNATIONAL PICTURES

  RC speciale L’avventurosa storia della American International Pictures a cura di Roberto Rippa   work in progress     RC numero1 gennaio 2008 LINK • Rane assassine, bellezze da spiaggia, topi giganti, mostri preistorici, scienziati pazzi e eroi neri: l’avventurosa storia della American International Pictures [pag.29] HTML • House of Usher di Roger Corman (USA/1963) [pag.32] HTML • X

Friday Foster > Arthur Marks

Friday Foster, ex modella e ora fotografa per un giornale, è testimone involontaria dell’omicidio di Blake Tarr, l’uomo di colore più ricco d’America, al Los Angeles International Airport . Non è che il primo episodio di una cospirazione che mira a uccidere altri eminenti personalità della comunità afro-americana. Tratto dall’omonimo fumetto (1) e film decisamente sottovalutato, anche a causa dell’aspetto