Tag 'Pardo d’onore'

Locarno 64 // In risposta alla polemica sul Pardo d’onore a Abel Ferrara

Quando, mentre scrivo, mancano poche ore all’inizio del Festival di Locarno, puntuale come i mali di stagione, arriva la prima polemica. A lanciarla, è di nuovo – come già lo scorso anno – l’editore svizzero italiano Armando Dadò, che in un editoriale pubblicato dal Corriere del Ticino (“Festival, uno strano premio all’onore”, martedì 2 agosto) si scaglia contro il Pardo

Locarno 64 – Pardo d’onore a Abel Ferrara

Il regista americano Abel Ferrara sarà premiato alla prossima edizione del Festival del film Locarno con il Pardo d’onore Swisscom, il premio alla carriera attribuito ogni anno a un regista contemporaneo per l’insieme della sua opera. La cerimonia di consegna del premio avrà luogo venerdi 5 agosto alle 21.30 in Piazza Grande e per l’occasione Abel Ferrara presenterà in esclusiva

Locarno 63 – Pardo d’onore a Jia Zhang-ke

08.06.2010 Pardo d’onore a JIA Zhang-ke Il regista cinese JIA Zhang-ke sarà uno degli ospiti d’onore della prossima edizione del Festival del film Locarno dove riceverà un Pardo d’onore Swisscom. La cerimonia di consegna del premio avrà luogo giovedì 5 agosto alle 21.30 in Piazza Grande. JIA Zhang-ke è il secondo regista, insieme ad Alain Tanner, a ricevere quest’anno un

Locarno 63 – Pardo d’onore a Alain Tanner

Nato a Ginevra nel 1929, Alain Tanner realizza il suo primo lungometraggio per il cinema nel 1969, Charles mort ou vif, premiato con il Pardo d’oro al Festival di Locarno. Due anni dopo, La salamandra (1971) è visto nella sola Parigi da 200mila spettatori. Alain Tanner emerge come uno dei principali esponenti del «nuovo cinema svizzero» portando una ventata di