Tag 'pellicola'

Bologna // Archivio Aperto IX edizione | 27.10 – 07.12.2016

Bologna // Archivio Aperto IX edizione | 27.10 – 07.12.2016

ARCHIVIO APERTO IX EDIZIONE BOLOGNA 27.10 | 07.12.2016 homemovies.it/archivioaperto   Tra nostalgia e sperimentazione, la IX edizione della rassegna Archivio Aperto. Con Miss Cinema, matrimoni all’italiana, Bologna “invisibile” e Bicirama la rievocazione del passato lontano e vicino attraverso i film privati. Un mese e mezzo di proiezioni, eventi, sonorizzazioni, riletture in chiave artistica, mostre, workshop, incontri e visite guidate all’archivio:

Coda. Intervista a Luis Fulvio (Baglivi)

Coda. Intervista a Luis Fulvio (Baglivi)

Forse Coda non andrebbe guardato su di uno schermo, forse non dovrebbe nemmeno essere proiettato, forse il modo più corretto per goderne sarebbe quello di farselo scivolare tra le mani, farlo scorrere fisicamente davanti agli occhi. Perché Coda è un film materico, fisico. Un film fatto con film, con pellicole, con quei segmenti posti in testa o in coda a

La última película > Raya Martin, Mark Peranson

Lo spleen cinefilo di un film bizzarro «Mi sta già sul cazzo», il film è incominciato da pochi minuti ma un ragazzo barbuto (perché oggi tutti hanno la barba? Quasi quasi me la taglio!), due posti sulla destra al mio, ha già le idee chiarissime. Alex Ross Perry non è propriamente un mostro di simpatia, già nel film da lui

Il cinema ai tempi del workflow

Il cinema ai tempi del workflow La rivoluzione digitale e l’Ancien Régime della critica a cura di Alessio Galbiati   Il presente saggio è stato pubblicato in Rapporto Confidenziale 39 (luglio/agosto 2013), pag.28-36, con l’APPENDICE # SPECIFICHE TECNICHE CANNES 2013 – CONCORSO INTERNAZIONALE. Una versione leggermente differente è stata invece pubblicata sul portale DIGICULT (in lingua italiana e nella traduzione

Intervista a Stefano Giulidori, regista di Scerbanenco by Numbers

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale numero20 (dicembre 2009), pp.39-43 Scerbanenco by Numbers. recensione Intervista a Stefano Giulidori, regista di Scerbanenco by Numbers. di Alessio Galbiati Alessio Galbiati: Intanto i complimenti: Scerbanenco by Numbers è un’opera che mi è piaciuta moltissimo, davvero notevole. Vorrei capire come è nato il documentario, non tanto dal punto di vista produttivo, di questo avremo modo

Bennet Pimpinella. Eccentrico e graffiante sperimentatore

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale numero21 (gennaio 2010), pp.36-42.   BENNET PIMPINELLA Eccentrico e graffiante sperimentatore di Alessio Galbiati La rete è la nuova frontiera del cinema contemporaneo, attraverso la telematica e la digitalizzazione delle informazioni corre, non tanto il futuro della settima arte, ma il suo presente. Dalla nascita nel 2005 di youtube tutto è cambiato, speriamo per sempre,

Scerbanenco by Numbers > Stefano Giulidori

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale numero20, dicembre 2009, pp.38-39.   Scerbanenco by Numbers di Alessio Galbiati Milano, Stazione Centrale – esterno giorno Cielo uggioso, un colore giallo avvolge ogni cosa, un treno entra in stazione, una donna osserva da fuori il finestrino la città scivolarle accanto, un arrangiamento minimale accompagna una voce sussurrata fuori campo:   In my eyes, in