Tag 'Pier Paolo Pasolini'

Marco Pannella. Uno scandalo inintegrabile

Marco Pannella. Uno scandalo inintegrabile

Marco Pannella. Uno scandalo inintegrabile A cura di Gianfranco Cercone De Lucia, Diego Galli, Simone Ludovici e Simone Sapienza. Produzione: Centro produzione Radio Radicale   «Io amo gli obiettori, i fuorilegge del matrimonio, i capelloni sottoproletari anfetaminizzati, i cecoslovacchi della primavera, i non violenti, i libertari, i veri credenti, le femministe, gli omosessuali, i borghesi come me, la gente con

Il vangelo secondo Matteo > Pier Paolo Pasolini

Il vangelo secondo Matteo > Pier Paolo Pasolini

  Gesù, il primo dei rivoluzionari   Continua il ciclo di proiezioni cinematografiche presso il Cineporto di Bari, che dà il via alla collaborazione tra le università pugliesi e il Centro studi dell’Apulia film commission. Per ogni appuntamento realizziamo un reportage proponendo le analisi dei film anche alla luce delle lezioni introduttive e del forum successivo. Il comunicato stampa della

Palermo // Omaggio a Pasolini

Palermo // Omaggio a Pasolini

Omaggio a Pier Paolo Pasolini 18/ 27 – 28 Settembre Cantieri Culturali alla Zisa | Cinema De Seta, Palermo Bottega 3, Cinema Vittorio De Seta, Sala Perriera   A 50 anni dall’uscita del film Il Vangelo secondo Matteo, il Festival “I Cantieri del Contemporaneo” rende omaggio al regista Pier Paolo Pasolini attraverso un ciclo di iniziative. Partendo proprio da quest’opera

Transmediale 2014 screenings video | The revolution is over. Welcome to the afterglow

The revolution is over. Welcome to the afterglow Transmediale 2014 screenings video a cura di Valentina Scotti   Afterglow: Internet, sistemi di sorveglianza, NSA, Big Data, spazzatura elettronica, questi gli argomenti di Transmediale 2014 (qui il report 2013, sempre by Valentina Scotti), che come gli anni precedenti si propone di tracciare una linea d’intersezione tra arte, cultura e tecnologia, nel

A conversation with Abel Ferrara

A conversation with Abel Ferrara

Non giriamoci troppo intorno. Abel Ferrara viene troppo spesso liquidato, con superficialità, sciatteria e ignoranza, come un folle stonato, bruciato da un passato nella downtown newyorkese. Nel migliore dei casi è considerato un artista maledetto che ha imboccato il viale del tramonto. Ma non è possibile, non è intellettualmente accettabile e onesto, dimenticare che quest’uomo così folle e sregolato, capace

Pier Paolo Pasolini | 2 novembre 2012

La notte fra l’1 e il 2 novembre 1975 veniva assassinato Pier Paolo Pasolini.   Raggiungere il luogo della sua morte, il monumento a lui dedicato, attraversare Ostia, è immergersi nelle sue opere, incontrare i volti a lui tanto cari. E’ percorrere la barbarie del capitale, dentro uno scenario di saccheggio architettonico-urbanistico, civile. Pochi fiori, poche persone. Un pesante silenzio.

Pasolini e «la malattia del mondo futuro»

Pasolini e «la malattia del mondo futuro»

Pasolini e «la malattia del mondo futuro» (1) di Leonardo Persia Il ’68 come letame per i sogni, una piccola luce nella storia del niente. La contestazione è un match ineguale e infattibile. Nulla più che l’ultimo, debolissimo colpo di coda della cultura dei beni necessari (che produce vite necessarie) contro l’ormai smisurata imponenza di quella dei beni superflui (che

Roma // Ciao Pierpà 2011

Cineclub Alphaville presenta CIAO PIERPA’ 2011 Roma, 15 ottobre – 2 novembre 2011 Alphaville Cineclub, dal 15 ottobre al 2 novembre 2011 con il contributo del Municipio Roma 6, presenta in vari luoghi del Pigneto la manifestazione “CIAO PIERPA’ 2011” per ricordare la figura di Pier Paolo Pasolini a 36 anni dalla sua scomparsa, proponendo un percorso artistico teso non

Milano // Pasolini nelle fotografie di Dino Pedriali

© Dino Pedriali, SIAE 2011 Pier Paolo Pasolini Fotografie di Dino Pedriali 15 Giugno – 28 Agosto 11, Triennale di Milano La Triennale di Milano presenta una mostra incentrata sulla quotidianità di Pier Paolo Pasolini in quelli che sarebbero stati i suoi ultimi giorni di vita, fissata dall’obiettivo dell’allora venticinquenne fotografo Dino Pedriali, scelto personalmente da Pasolini come autore di