Tag 'Tim Burton'

Dark Shadows > Tim Burton

Victoria apparente Dark Shadows regia di Tim Burton (USA/2012) recensione a cura di Leonardo Persia ’70 e ‘700: un decennio a confronto con un secolo. Tim Burton li collega attraverso un vampiro no-sferatu, creatura che lo specchio non riflette. I Lumi si spengono e il dark si accende. Dark Shadows è un vero e proprio tuffo impossibile e spericolato, come

Parigi // Tim Burton à la Cinémathèque Française

Cinémathèque Française, Paris Tim Burton – L’exposition 07.03 – 05.08.2012 L’exposition Tim Burton, que La Cinémathèque française a la joie d’accueillir au printemps 2012, a été conçue en 2009 par le MoMA à New York. Elle y a connu un succès historique, avant de voyager à Melbourne, Toronto puis Los Angeles. Costa-Gavras, président de la Cinémathèque, et moi-même avons eu

Metacinema. Quando l’autoreferenzialità si fa comunicazione

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale numero12 (febbraio 2009), pp.6-8. METACINEMA Quando l’autoreferenzialità si fa comunicazione di Alessandra Cavisi La settima arte, il cinema, da sempre si è assunto il ruolo non solo di intrattenitore del pubblico meno esigente che desidera immergersi in un altro mondo per dimenticare le brutture e le difficoltà del proprio, ma è sempre stata, sin dai

Alice in Wonderland > Tim Burton

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale numero23 (marzo 2010), pag. 8 ALICE IN WAL-MART Tim Burton e il tema negato Tim Burton è ormai diventato un vecchio dittatore sovietico morto, che continua ad affacciarsi sul balcone per salutare il popolo, mentre qualcuno dietro di lui muove i suoi arti molli e putrefatti. Tim Burton è morto, ma sono in pochi a

Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street > Tim Burton

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale – numeroquattro, aprile 2008 (pag. 36). download. ALTA qualità 9.5 mb | BASSA qualità 4.5 | ANTEPRIMA Edward & Sweeney: lame a confronto. «Kevin, You wanna play scissors, paper, stone again?» «No!» «Why not?» «Cause it’s boring. I always win!» Edward e Kevin in Edward mani di forbice «Now, with a sigh you grow warm in my hand» My

Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street > Tim Burton

Trama Il barbiere Benjamin Barker, imprigionato e deportato in Australia per allontanarlo da sua moglie, concupita dal laido giudice che l’ha condannato, e da sua figlia, fa ritorno a Londra sotto le mentite spoglie di Sweeney Todd per attuare la sua vendetta. Trasferitosi nella bottega sopra il negozio di tortine di carne della giovane vedova Lovett, inizia una discesa verso