Tag 'Ugo Tognazzi'

La proprietà non è più un furto > Elio Petri

Diretto da Elio Petri nel 1973, La proprietà non è più un furto è l’ultimo capitolo della trilogia dedicata al potere. Questo film arriva dopo l’analisi del potere istituzionale di Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970) e dopo quella del potere “padronale” di La classe operaia va in paradiso (1971). Alla sua uscita venne aspramente

Il magnifico cornuto > Antonio Pietrangeli

Il magnifico cornuto > Antonio Pietrangeli

Gli italiani allo specchio a cura di Alessio Galbiati Deliziosa commedia all’italiana sulla gelosia diretta da quel grandissimo regista che fu Antonio Pietrangeli, scomparso davvero troppo prematuramente a soli 49 anni per un tragico annegamento durante le riprese di Come, quando, perché (che uscirà postumo l’anno successivo, il ’69), sceneggiata da Ruggero Maccari, Diego Fabbri, Stefano Strucchi e Ettore Scola

Il meglio del 2012 – Alessio Galbiati

«Amo molto parlare di niente. È l’unico argomento di cui so tutto» – Oscar Wilde –   ● ● ● Anche quest’anno vogliamo giocare con i film e con il calendario. Abbiamo chiesto a amici e collaboratori, professionisti del settore e cinefili, un elenco dei 5 migliori film usciti, o visti per la prima volta, durante l’anno solare 2012. Avremmo

Ugo Tognazzi: L’arte dell’attore

01.04.11 – 01.05.11 Spazio Oberdan Viale Vittorio Veneto 2, angolo piazza Oberdan Milano Organizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Lombardia, presentiamo un’ampia rassegna dedicata a Ugo Tognazzi. Diciannove i titoli in programma, fra i quali anche L’uomo dalla bocca storta, documentario in realtà su Luciano

La vita agra > Carlo Lizzani

Il presente articolo è stato pubblicato su Rapporto Confidenziale, numero31 (febbraio 2011), pagg. 58-59 La vita agra Carlo Lizzani | Italia – 1964 – 35mm – bianco e nero – 104′ «Oggi, a distanza, penso che sia stata proprio la lezione de “La vita agra” a farmi scegliere man mano – tra i tanti fatti di cronaca, di violenza che

I mostri > Dino Risi

Il presente articolo è stato pubblicato su Rapporto Confidenziale numero20 (dicembre 2009), p.15   I MOSTRI (Dino Risi) lingua di celluloide – cineparole di Ugo Perri   Calma a botte e secchio di spauraccio formalmente detto bene. Sgangherano i tempi sovrapposti in quadratini e si assiepano fulminanti a morsi di schermo. Ugo, ononimi onori, e Vittorio, in formaldeide, scambiati a