Tag 'Virgilio Villoresi'

Forlì // Visioni di carta: Virgilio Villoresi (7 dicembre 2015)

Forlì // Visioni di carta: Virgilio Villoresi (7 dicembre 2015)

lunedì 7 dicembre 2015, ore 21 Visioni di carta: Virgilio Villoresi Arte al Monte | Piazza Melozzo 8, Forlì artealmonte.it L’artista Virgilio Villoresi presenterà una selezione dei propri lavori, fra videoclip e spot pubblicitari. Villoresi non è un filmmaker, non è un pubblicitario, non è un animatore. È un creatore di sogni! Come un negromante, Villoresi plasma la materia a proprio piacimento,

Virgilio Villoresi | Submarine Test January 1967 (John Mayer)

Da queste parti adoriamo Virgilio Villoresi. Sono molti i suoi lavori che abbiamo condiviso nella nostra CINETECA (Fine, Absence, J) e quelli che abbiamo portato in giro (dalle parti di Trieste e a Berlino); sulle pagine digitali di Rapporto Confidenziale abbiamo anche ospitato una interessantissima selezione del meglio dell’animazione italiana (2001-2011) curata da lui stesso (con opere di Villoresi, Simone

Riva Starr – Absence | Virgilio Villoresi

Nuovo videoclip musicale per Virgilio Villoresi, geniale animatore amatissimo su queste pagine.     Riva Starr – Absence "Absence" is a story about longing and lost love inspired by puppet theatre and surreal imagery. Director: Virgilio Villoresi Dop: Mauro Chiarello @2dop Producer: Davide Ferazza Prod. co: Withstand Make up: Silvia Murciano Set design: Michela Natella Color: Claudio@Band Thanks to: Valentina

Roma // Oversize 14 – Fantasmagorie di Virgilio Villoresi

Oversize 14 Fantasmagorie di Virgilio Villoresi 4 febbraio – 13 marzo 2013 a cura di Bruno Di Marino Teatro Palladium – piazza San Bartolomeo 8 – Roma inaugurazione 4 febbraio, ore 19   + + +   È un grande bricoleur Virgilio Villoresi: un assemblatore di oggetti, un ritagliatore di sagome cartonate o fotografiche, un creatore di piccoli teatrini sospesi

Bologna // Fine della specie (25 gennaio)

FINE DELLA SPECIE / END OF SPECIES Successione di atti sul film Que viva Mexico! di Ejzenstejn 25 gennaio 2013 – dalle 14 alle 00 @ Cineteca di Bologna Cinema Lumière – Sala Officinema/Mastroianni Piazzetta Pier Paolo Pasolini (ingresso via Azzo Gardino 65) a cura di ZAPRUDERfilmmakersgroup zapruderie.com     Fine della specie sarà un lungo happening (circa 12 ore)

Bristot, Martignoni (a cura di) | Animazioni + Animazioni 2

Animazioni 1 e 2. Due preziosi DVD fanno il punto sull’animazione italiana contemporanea di Camilla Cacciari Se l’industria dell’animazione in Italia è pressoché silente da più di un decennio, l’animazione d’autore indipendente costituisce, nel nostro paese, una realtà sotterranea e vivacissima. I primi dodici anni del nuovo millennio hanno infatti segnato una rinascita del cinema di animazione italiano, un cinema

Fine > Virgilio Villoresi

Fine by Virgilio Villoresi (Italia/2012) recensione a cura di Alessio Galbiati Inizia dalla fine l’ultimo cortometraggio di Virgilio Villoresi, opera breve su commissione, richiesta da Bruno Di Marino per la rassegna Norme per la rivoluzione. Su alcune tematiche del “Fatzer” di Brecht, in scena il 21 gennaio al Volksbühne di Berlino ed l’11 febbraio 2012 al cinema Massimo di Torino.

Playlist! | Animazione italiana (2001-2011)

Quella che proponiamo è una rassegna di cortometraggi d’animazione italiani realizzati fra il 2001 ed il 2011 a cura di Virgilio Villoresi, una selezione tutta da guardare che raccoglie alcuni fra i nomi più interessanti dell’animazione italiana dei giorni nostri, opere assai differenti fra loro accomunate da una medesima attitudine indipendente ed artigianale. Presentata lo scorso dicembre presso Minema, in

Norme per la rivoluzione. Su alcune tematiche del “Fatzer” di Brecht

Pubblichiamo il testo introduttivo, l’elenco dei titoli e degli autori selezionati (alcuni dei quali già trattati da Rapporto Confidenziale) da Bruno Di Marino per la rassegna di cortometraggi italiani Norme per la rivoluzione. Su alcune tematiche del “Fatzer” di Brecht. Un lavoro curatoriale decisamente interessante compiuto da uno fra i critici e curatori più attenti e appassionati della cinefilia italiana