Tag 'Gus Van Sant'

Mala Noche > Gus Van Sant

Walt, giovane commesso, e Johnny e Roberto, immigrati clandestini messicani. Walt desidera, non ricambiato, Johnny. Sullo sfondo della Portland più povera, la quotidianità dei tre personaggi. Bastano pochi istanti perché Gus Van Sant stabilisca la premessa per quello che è il suo primo lungometraggio: Walt, giovane commesso in un negozio di alimentari povero tanto quanto lui, dichiara il suo amore

Festival de Cannes 2011

Gilles Jacob e Thierry Frémaux, rispettivamente Presidente e Direttore del Festival di Cannes (11-22 maggio), hanno annunciato i 19 titoli del concorso internazionale, selezionate fra 1715 opere pervenute da 44 paesi. Per la prima volta 4 le cineaste in concorso ed al solito un livello altissimo.   Pedro Almodóvar | The Skin I Inhabit Bertrand Bonello | L’Apollonide: Souvenirs de

Massimo Zanichelli | Psyco & Psycho

  Psyco & Psycho. Genesi, analisi e filiazioni del thriller più famoso della storia del cinema di Massimo Zanichelli Le Mani Editore, 2010 184 pagine + inserto foto b/n e col. Prezzo di copertina: 15 € Isbn: 978-88-8012-556-3   “Psyco” come il capolavoro cult di Alfred Hitchcock. “Psycho” come il romanzo di Robert Bloch da cui è stato tratto, i

nasce QUEERFRAME.TV

20 Settembre 2010: nasce QUEERFRAME.TV   Inaugurato da pochissimi giorni con la visione in streaming gratuito del classico di Gus Van Sant, Mala noche, www.queerframe.tv, il primo portale italiano dedicato alla cinematografia d’autore di stampo GLBT, conta già oltre 1500 visioni del film di Van Sant e quasi 1000 iscritti ai contenuti del sito.   Diventa finalmente concreta la possibilità,

Elephant > Gus Van Sant

Elephant > Gus Van Sant

da Rapporto Confidenziale numero13 (marzo 2009) vedi anche speciale GUS VAN SANT. GENIO RIBELLE   Guardare Elephant significa intraprendere un viaggio senza preoccuparsi del punto di arrivo, soffermandosi a scoprire l’altro lato degli oggetti, scoprire un punto di vista che si contrappone al nostro o, al limite, si propone come esperienza ottica diversa e “non concordante” con la nostra. Ci

Cronenberg versus Van Sant: la convergenza dei due

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale – numero1, gennaio 2008 (pag.4) Cronenberg versus Van Sant: la convergenza dei due di Costanza Baldini Due film hanno chiuso in grande l’anno solare (2007, ndr) cinematografico italiano: “Eastern Promises” e “Paranoid Park”. Due film simili e speculari, realizzati da due grandi maestri del cinema americano: David Cronenberg e Gus Van Sant. Il filo sottile

Even Cowgirls Get the Blues > Gus Van Sant

Even Cowgirls Get the Blues > Gus Van Sant

da Rapporto Confidenziale – numero12, febbraio 2009 (pagg.21-22) EVEN COWGIRLS GET THE BLUES Cowgirl – Il nuovo sesso di Gus Van Sant (USA/1993) recensione a cura di Alessio Galbiati speciale GUS VAN SANT. Genio ribelle   Sissy Hankshaw è nata con un dono speciale riservatole dal caso: due lunghissimi pollici. Cresciuta in una famiglia non particolarmente modello, ma accudita con

speciale GUS VAN SANT. Genio ribelle

speciale GUS VAN SANT. Genio ribelle

SPECIALE GUS VAN SANT. Genio ribelle a cura di Alessio Galbiati e Roberto Rippa. testi di: Andrea Fannini, A. Galbiati, Luciano Orlandini, R. Rippa e Jean-Maurice Rocher. Il suo cinema attraverso i suoi film, raccontati in ordine cronologico con la sola trasgressione del più recente, Milk, con il quale abbiamo deciso di aprire. Genio ribelle è stato il titolo di

Gerry > Gus Van Sant

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale – numero13, marzo 2009 (pagg. 19-20). download. 10.5mb | 3.5 | ANTEPRIMA Un luogo naturale, appena o per niente antropico, il deserto, con i suoi orizzonti lontani e la sua scarsa densità di popolazione, stimola l’ippocampo a tutto svantaggio delle attività corticali, rilasciando una maggiore riserva energetica fondamentale per concentrare l’attenzione sulle nostre più intime sensazioni ed emozioni. Gli

Last Days > Gus Van Sant

articolo pubblicato in Rapporto Confidenziale numero14 (maggio 2009) all’interno dello speciale GUS VAN SANT. Genio ribelle L’ultima tentazione di Cristo, raccontata dai vangeli apocrifi e rappresentata cinematograficamente da Martin Scorsese, narra della sollecitazione rifuggita dal Gesù ‘storico’ di divenire leader politico del proprio tempo e della propria gente, la sua morte come gesto di rifiuto al potere ed alla falsità