Tag 'Paolo Sorrentino'

La grande bellezza > Paolo Sorrentino

Sulla presunta bruttezza de La grande bellezza.   «Abbiate pure cento belle qualità, la gente vi guarderà sempre dal lato più brutto». Molière, Le Misanthrope ou l’Atrabilaire amoureux   Cito immediatamente anche Fedro: «Nondum matura est, nolo acerbam sumere». Ho letto diverse cose in questi giorni sull’ultimo film di Sorrentino e quasi tutte esprimono pareri negativi. Parafrasando la frase dello

La Grande Freddezza, la grande bellezza

La Grande Freddezza, la grande bellezza

PRODUTTORE ROMANO: « A’ Paolo, che te serve? qui ce sono 10 milioni di euro, fai tu… » PAOLO SORRENTINO: « Grazie, questa volta vorrei, come diceva Flaubert, vorrei, vorrei fare un film sul niente. » PRODUTTORE ROMANO: « Ah, un sequel! Bravo Paolo, bell’idea, bravo, sì. » PAOLO SORRENTINO: « No, vorrei fare un film sulla crisi di un

La grande bellezza > Paolo Sorrentino

Uno sputo si tuffa in una pozza di sputo illudendosi di essere colui che sputa. Mi annoio. Vorrei tanto non scrivere niente ma ho già fallito. Mi perdonerete l’eccesso di citazioni. “Ciò che mi sembra bello, quello che vorrei fare, è un libro su nulla, un libro senza appigli esteriori, che si tenesse su da solo per la forza intrinseca

Il Divo > Paolo Sorrentino

Alla fine è morto anche Giulio Andreotti e la cosa ci ricorda che tutto ha un inizio ed una fine… nel caso in questione incominciavamo ad avere dubbi, perché il Nosferatu della politica italiana pareva davvero eterno… immortale forse perché mai vissuto, un’ombra della sua stessa ombra. Egli era l’ombra dell’Italia stessa. «Giulio Andreotti è la cattiva coscienza di ogni

TFF 30 // Paolo Sorrentino presidente di giuria

30. Torino Film Festival Paolo Sorrentino Presidente della Giuria del Concorso Internazionale Lungometraggi Sarà Paolo Sorrentino, regista e scrittore, tra i più stimolanti autori italiani contemporanei, a presiedere la giuria del Concorso internazionale Lungometraggi del 30° Torino Film Festival. Pluripremiato nei festival internazionali e ai David di Donatello, autore surreale e antinaturalistico, Sorrentino ha esordito nel lungometraggio nel 2001 con

Il meglio del 2011 – Matteo Contin

Il 2011 va in archivio. È stato un anno complicato e triste sotto molti punti di vista. Noi abbiamo il cinema come medicina, come cura alle sofferenze della Vita e della Storia. Quest’anno abbiamo voluto giocare con la nostra redazione, con le persone che nell’ultimo anno hanno scritto per Rapporto Confidenziale e con una serie di amici, collaboratori e personalità

This Must Be the Place > Paolo Sorrentino

E c’è la casa con lo stadio, la cucina con la scritta “cucina”, la piscina vuota, il cane nella piscina vuota, il padre morto, la famiglia, gente che si vuole male, i cattivi, la mamma che piange e il bambino grasso che canta. Una cartolina, una bella immagine che mandi a chi non hai voglia di telefonare. Come a dire

This Must Be the Place > Paolo Sorrentino

Il bambino golosone Quante volte vi sarà capitato? A cena dalla nonna, o a pranzo, che è più consono con la tavola nonnesca ripiena e stracolma di cose a noi ormai note, data la parentela che ci unisce alla cuoca, sul legno coperto dalla solita tovaglia si stagliano polli arrosto, coniglio, patate arrosto, una teglia di lasagne, mentre un profumo

Festival de Cannes 2011

Gilles Jacob e Thierry Frémaux, rispettivamente Presidente e Direttore del Festival di Cannes (11-22 maggio), hanno annunciato i 19 titoli del concorso internazionale, selezionate fra 1715 opere pervenute da 44 paesi. Per la prima volta 4 le cineaste in concorso ed al solito un livello altissimo.   Pedro Almodóvar | The Skin I Inhabit Bertrand Bonello | L’Apollonide: Souvenirs de

Rapporto Confidenziale – numero26 (giu/lug 2010)

RAPPORTO CONFIDENZIALE rivista digitale di cultura cinematografica numero26 – giugno/luglio 2010   SCARICA LA RIVISTA / DOWNLOAD PDF (21,1 Mb) ANTEPRIMA   Editoriale/26 di Roberto Rippa Finalmente, con il numero che avete sotto gli occhi in questo momento, possiamo rispondere concretamente a tutti coloro che nelle ultime due settimane ci hanno scritto preoccupati (sono soddisfazioni!) chiedendoci ragione del ritardo di