The Funeral > Abel Ferrara

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

The Funeral01

Articolo pubblicato sul NUMERO7 | LUGLIO/AGOSTO’08 di RAPPORTO CONFIDENZIALE. rivista digitale di cultura cinematografica (pag.50)

free download 13.4mb | 5.5mb | ANTEPRIMA

IL SANGUE CHIAMA SANGUE

Nella New York degli anni Trenta si consumano le vicende della famiglia (genetica e mafiosa) Tempio. Viene ucciso Johnny, fratello minore di Chaz e Ray, e i due fratelli sono pronti a vendicare la sua morte. Il sangue chiama sangue, la morte chiama morte.
Sappiamo tutti quanto Abel Ferrara sia un regista anticonformista. Conferma di essere una voce fuori dal coro anche quando si avvicina a generi e trame convenzionali per il cinema americano. È il caso di “Fratelli”, in apparenza classico mafiamovie di scorsesiana e coppoliana memoria ma che in realtà si rivela essere grazie alla sceneggiatura di Nicholas St. John, un dramma contemporaneo di amore fraterno e morte. Il dramma si tinge delle tinte nere e verdi della vendetta (illuminate dalla bella fotografia di Ken Kelsch), con un piglio registico violento e livido tipico del cinema cannibale di Abel Ferrara. La costruzione drammatica è un interessante miscela di tragedia greca e dramma elisabettiano, dove la strage finale assume quasi una funzione catartica di espiazione dei propri peccati. L’impianto da classico film di mafia dunque serve solo per affrescare una riflessione teologica sulla vita umana, sulla vendetta, sul perdono, l’orgoglio e il destino. Interessante anche il ruolo che Ferrara ritaglia alle donne all’interno della pellicola. Viste nei classici film di mafia come compagne silenziose e mute di mariti celebri, pronte solo ad interrompere il loro silenzio durante le veglie funebri, in “Fratelli” le donne cercano in ogni modo di redimere i mariti, di distoglierli dall’odio che distruggerà la loro famiglia, naturalmente senza successo, come se la follia auto-distruttiva dell’onore e dell’orgoglio sia ancora più forte dell’amore.
Vero successo al festival di Venezia del 1996, “Fratelli” vanta un cast di alto livello, composto da Cristopher Walken, Chris Penn (vincitore della Coppa Volpi a Venezia), Benicio del Toro, Isabella Rossellini e Vincent Gallo.


The Funeral (Fratelli, USA, 1996)
Regia: Abel Ferrara
Sceneggiatura: Nicholas St. John
Musiche: Joe Delia
Fotografia: Ken Kelsch
Montaggio: Mayin Lo, Jim Mol, Bill Pankow
Interpreti principali: Christopher Walken, Chris Penn, Annabella Sciorra, Isabella Rossellini, Vincent Gallo, Benicio Del Toro, Gretchen Mol
99′

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+