Tag 'found footage'

La persistenza della memoria. Considerazioni sul “Cinema di seconda mano”

La persistenza della memoria. Considerazioni sul “Cinema di seconda mano”

…che poi il tempo passa con una tale velocità che due mesi a volte paiono un battito di ciglia. Dunque, con un certo ritardo, recupero appunti e pensieri sulla doppia giornata cagliaritana dedicata al cinema d’archivio organizzata dall’associazione L’Ambulante: Cinema di seconda mano, 16-17 maggio 2019 @ spazio Controra (Cagliari). Il breve programma curato da Gaetano Crivaro, Alberto Diana e

Io non esiste. “Io sono Nulla” di Fabio Del Greco

Io non esiste. “Io sono Nulla” di Fabio Del Greco

Il terzo lungometraggio di Fabio Del Greco, realizzato due anni prima del quarto (Altin in città, 2017), a distanza di otto anni dal primo (Una vita migliore, 2007), arriva soltanto adesso sugli schermi. Pochissimi, in realtà. Non è facile trovare sale disponibili per un cinema super-indipendente, autarchico e artigianale come questo, in un panorama dove a dettar legge ed esclusioni

Moloch > Stefano P. Testa

Moloch > Stefano P. Testa

Moloch. O del sorriso di Franti “Tutti si voltarono a guardar Franti. E quell’infame sorrise.” Edmondo De Amicis, Cuore   Immagini sfasciate, putrefatte e disgregate nella propria inconsistenza magnetica riaffiorano dalla memoria collettiva di un’enclave geografica dalle parti di Bergamo e da un tempo – tra gli ottanta e novanta del secolo scorso – che pare remoto come ogni epoca

Berlinale 2017: sei film / sei archivi per raccontare la Storia

Berlinale 2017: sei film / sei archivi per raccontare la Storia

Berlinale 2017: sei film / sei archivi per raccontare la Storia a cura di Claudio Casazza L’uso del repertorio nel cinema è fondamentale, soprattutto nel documentario, e saperlo usare spesso differenzia un buon film da un brutto film o da un prodotto televisivo. In questa Berlinale ci sono stati più film che hanno utilizzato del materiale d’archivio e questo mi

Homo sapiens by Fiorella Mariani (1971-1974)

Homo sapiens by Fiorella Mariani (1971-1974)

Homo sapiens è un film di montaggio che anticipa lo stile di Blob procedendo, nell’assemblaggio di materiale di repertorio, per associazioni (e distorsioni) sul tema dell’uomo e della sua (perduta) umanità, scandite dalla musica della celebre compositrice argentina (ma residente da anni in Francia) Beatriz Ferreyra. In apertura una frase di Rousseau ne sintetizza lo spirito: «Gli uomini che formano

La rimodulazione delle immagini preesistenti

intervista pubblicata in Rapporto Confidenziale numero34, estate 2011 – pagg. 52-56 La rimodulazione delle immagini preesistenti Intervista a Francesco Bertocco di Alessio Galbiati I primi passi artistici sono un territorio oscuro perché non è dato sapere come andranno a finire. Se per un bimbo possiamo avere la certezza che a quelle prime timide successioni di movimento, un piede dopo l’altro,