Antonio Martino | Gara de Nord_copii pe strada

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

Gara de Nord_copii pe strada
Regia, soggetto, sceneggiatura, fotografia, suono: Antonio Martino
Montaggio: Danilo Monte
Traduzioni: Ema Duriga
Formato di ripresa: mini DV
Camera: Canon DX500
Produzione: Polivisioni, Antonio Martino Produzioni Cinematografiche
Luoghi delle riprese: Romania
Anno di produzione: 2006
Paese: Italia
Durata: 25′

 

SINOSSI
Dopo la caduta del regime di Ceauescu molti bambini ospiti di orfanotrofi o appartenenti a famiglie disastrate arrivano dalle zone più povere della Romania e si riversano nelle strade di Bucarest, in particolare alla Stazione Nord, cercando di sopravvivere a stento chiedendo l’elemosina, prostituendosi e vivendo nei canali sotterranei dei tubi dell’acqua calda che attraversano la città. Cosa è cambiato per questi bambini dopo 16 anni dalla caduta del regime di Ceauescu?

 

COMMENTO
Quel che più mi ha impressionato in Gara de nord è il fatto che non ci si è limitati a raccontare di quella stazione e di quei bambini, ma ad un certo punto il regista e la macchina da presa iniziano a vagare per le lande desolate della Romania, quasi alla ricerca spasmodica d’un punto paradigmatico che possa rappresentare appieno il disfacimento d’un paese collassato su sé stesso. Questa apertura improvvisa, questa dilatazione dei confini del mostrato testimoniano della generosa forza d’uno dei documentaristi più coraggiosi della scena italiana, il suo non volersi limitare al necessario, ha dato modo allo spettatore di vedere realtà di profondo degrado che meglio di molte parole, ma soprattutto meglio dell’incredibile realtà delle fogne di Bucarest, raccontano la miseria – umana e materiale – nella quale la Romania è immersa. [Alessio Galbiati]

 

RISORSE
/ Gara de Nord_copii pe strada. Rensione di Alessio Galbiati [RC11, html]
/ Antonio Martino. Lo stalker riflessivo – Intervista ad Antonio Martino (a cura di Alessio Galbiati) [RC10, html]
/ Nìguri. Recensione di Alessio Galbiati [RC20, html]
/ Conversazione con Antonio Martino (a cura di Alessio Galbiati) [RC20, html]

 

PREMI
2008. “Ginestra d’Argento” @ Festival del Cinema di Carlopoli
2007. Premio D/O/C @ Sedicicorto
2007. Premio Migliore Documentario Italiano @ Terra di Tutti Film Festival
2007. Premio Produzione @ Premio Ilaria Alpi
2007. Premio “Iceberg” Sezione Video @ Iceberg Festival
2006. Premio Shortvillage @ Corto Imola Festival

 

FESTIVAL
2013 / Camera in Camera
2011 / Indi-OndaPanorama
2010 / International Documentary Film Festival “Cronograf”
2009 / Il Sentimento della Realtà
2008 / Percorsi Umani – Altro Cinema Possibile
2008 / La Ginestra d’Argento – Festival del Cinema di Carlopoli
2008 / Cinema deLUXe
2007 / Arcipelago Film FestivalExtra Large
2007 / Biennale Giovani Artisti
2007 / MedFilm Festival
2007 / Sedicicorto
2007 / Terra di Tutti Film FestivalTerra
2007 / DIG Awards – Le Giornate del Giornalismo di Riccione (Premio Ilaria Alpi)
2007 / EcoVision Festival
2007 / Docuday
2007 / Bianco Film Festival
2007 / Human Rights Nights
2007 / Iceberg Festival
2007 / Tekfestival
2007 / In Corto Circuito
2007 / DOC in Tour
2007 / Sguardi Altrove
2006 / CortoConcorso Massimo Troisi
2006 / EcoVision Festival
2006 / Volcano Film Festival
2006 / Visioni Italiane – Officinema
2006 / Premio Visioni Doc @ Officinema

 





Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePrint this page