Dezalay, Delabaere, Philippe | The Red Drum Getaway (2015)

Un capolavoro. Semplicemente un capolavoro.

Jimmy Stewart osserva il vicinato dalla sua finestra sul cortile scoprendo l’inquietante figura di un minaccioso Jack Torrance che lo fissa. Poi decide di fare una passeggiata e pare proprio che Jack lo stia seguendo e che pure una squadraccia di Drughi, capitanata da Alex, imperversi per le strade. Jimmy allora decide di levarsi dai paraggi entrando in un cortile sovrastato dalla scritta “The Red Drum Getaway”…

Il cortometraggio del 2015 diretto da Adrien Dezalay, Emmanuel Delabaere e Simon Philippe, per la produzione francese Gump, “mischia” tra loro gli immaginari hitchcockiani e kubrickiani restituendoci uno straordinario sogno dentro a un sogno dentro a un sogno che forse è un incubo o che forse è null’altro che la passione per il cinema, la cinefilia, osservata nell’inconscio.

Il cinema in fondo non è altro che un sogno a occhi aperti, un sogno che ha strutturato il nostro immaginario, un sogno che modella e genera i nostri sogni. Ed è dentro a questo circolo vizioso che i film acquisiscono la loro magia, attraverso la capacità d’uscire dallo schermo e di andarsi a depositare da qualche parte dentro alle nostre teste.

Siamo poi così sicuri che i mondi inventati da Stanley Kubrick e Alfred Hitchcock non esistano realmente in una qualche altra dimensione?
ag

 

The Red Drum Getaway
A Hitchcock mashup where Kubrick is the villain.
“Jimmy was having a rather beautiful day until he bumped into Jack and things got weird.”
Directed by: Adrien Dezalay, Emmanuel Delabaere, Simon Philippe.
Produzione: Gump
Anno: 2015
Paese: Francia
Durata: 4′

gump.tv



L'articolo che hai appena letto gratuitamente a noi è costato tempo e denaro. SOSTIENI RAPPORTO CONFIDENZIALE e diventa parte del progetto!





Condividi i tuoi pensieri

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.