Tag 'Torino Film Festival'

Torino Film Festival 2017 / Onde

Torino Film Festival 2017 / Onde

Se volessimo individuare nei film che compongono la selezione di Onde 2017 una linea dominante, dovremmo guardare allo scenario diradato e alla curvatura intimamente crepuscolare che la realtà contemporanea offre alla ricerca espressiva portata avanti dai filmmaker più giovani e innovatori. La capacità di osservare il mondo attraverso il cinema sembra concentrarsi sul rapporto sempre più problematico che intercorre tra

Kuso > Steve (Steven Ellison aka Flying Lotus)

Kuso > Steve (Steven Ellison aka Flying Lotus)

Un devastante terremoto ha colpito Los Angeles radendola al suolo. La città è distrutta. Frollata. Spappolata. Oltre l’Apocalisse sopravvivono solo macerie architettoniche e umane. Un Big Bang che ha fatto tabula rasa dello schifo chiamato presente al quale sono scampati un girone infernale di esseri umani geneticamente mutanti e malconci, infetti e squilibrati, pieni di pustole secernenti essudato cellulare granulocitario.

Torino Film Festival 2017 / Concorso internazionale – Torino 35

Torino Film Festival 2017 / Concorso internazionale – Torino 35

La trentacinquesima edizione del Torino Film Festival si svolgerà dal 24 novembre al 2 dicembre 2017. A partire da oggi pubblichiamo a puntante i titoli e le rispettive sinossi delle opere selezionate nelle differenti sezioni nelle quali si articoleranno le 169 opere proposte da Emanuela Martini e il suo staff (134 lungometraggi, 10 mediometraggi e 25 cortometraggi e tra questi 40 lungometraggi

Cronache e impressioni dal 33° Torino Film Festival

Cronache e impressioni dal 33° Torino Film Festival

Quando ci arrivano i report dai festival di Francesco Selvi un brivido corre lungo le nostre schiene. Perché il suo modo di raccontarli può essere definito con varie parole, alcune anche ingiuriose, ma è indubbiamente unico e obliquamente geniale. La sua burla infinita contiene sempre schegge fulminanti ed è una pernacchia alla seriosità che ha rapito la cinefilia contemporanea (o

Alessandro Abba Legnazzi a proposito di Rada

Alessandro Abba Legnazzi a proposito di Rada

SOLE LUNA DOC FILM FESTIVAL (Palermo, 6-12 luglio) Giovane, talentuoso e intraprendente. Si potrebbero usare molti aggettivi per descrivere Alessandro Abba Legnazzi, regista bresciano arrivato a Palermo per presentare il suo film Rada alla decima edizione del Sole Luna Film Festival. La pellicola ha vinto il premio come miglior documentario italiano alla trentaduesima edizione del Torino Film Festival, ottenendo consensi

Coda. Intervista a Luis Fulvio (Baglivi)

Coda. Intervista a Luis Fulvio (Baglivi)

Forse Coda non andrebbe guardato su di uno schermo, forse non dovrebbe nemmeno essere proiettato, forse il modo più corretto per goderne sarebbe quello di farselo scivolare tra le mani, farlo scorrere fisicamente davanti agli occhi. Perché Coda è un film materico, fisico. Un film fatto con film, con pellicole, con quei segmenti posti in testa o in coda a

Torino // Una moneta da sei penny nella scarpa (Emanuela Martini)

Torino // Una moneta da sei penny nella scarpa (Emanuela Martini)

Negli ultimi undici mesi mi hanno rivolto spesso una domanda: “Che cosa rimarrà nel festival dei tre precedenti direttori, con i quali ha collaborato?”. Il rigore di Nanni Moretti. La passione di Gianni Amelio. Lo spirito pop di Paolo Virzì. E naturalmente l’intelligenza con la quale tutti e tre si sono avvicinati al Torino Film Festival, riconoscendone e apprezzandone l’identità

Torino 31 // Retrospettiva New Hollywood (1967-1976)

Le retrospettive sono sempre una meraviglia perché capaci di scavare nel cuore della cinefilia andando a battere strade in apparenza estremamente conosciute per dissotterrarne dimenticanze, riportando davanti agli occhi del pubblico elementi che diverranno imprescindibili per una ricostituita passione. Sono viaggi densi per la critica e gli addetti ai lavori e appassionanti per il pubblico. Lo scorso anno la retrospettiva

L’ultimo pastore > Marco Bonfanti

L’ultimo pastore regia di Marco Bonfanti (Italia/2012) recensione a cura di Michele Salvezza   Prima di leggere questa recensione è bene sapere che lo scrivente ha restituito il cuore nei 7 sette giorni previsti dalla legge, ottenendo come rimborso una porzione suppletiva d’intelletto e che sposa la filosofia di Roberto Carlino «Non sogni ma solide realtà». La retorica è negli

Torino // Ken Loach rifiuta il premio alla carriera

«È con grande dispiacere che mi trovo costretto a rifiutare il premio che mi è stato assegnato dal Tff e che sarei stato onorato di ricevere. l’organizzazione che appalta i servizi non può chiudere gli occhi, ma deve assumersi la responsabilità delle persone che lavorano per lei, anche se queste sono impiegate da una ditta esterna. Mi aspetterei che il