“Chine. Le monde d’après” (Fase 2 in Cina: il mondo di domani) di Sébastien Le Belzic (2020)

Sébastien Le Belzic, già autore di Diario della quarantena a Pechino per ARTE Reportage, ci porta nella fase 2 nella capitale cinese. Quella in cui i cinesi, un tempo commiserati e quindi accusati per il rischio pandemico legato al Coronavirus, osservano l’Europa alle prese con il lock-down, mentre per la prima volta escono a respirare l’aria primaverile, dopo due mesi di isolamento. Il mondo di domani solo in parte sarà replicabile in Europa: da una parte l’obbligo di portare le mascherine, l’alternanza ufficio-telelavoro, e il distanziamento sociale nei luoghi pubblici; dall’altra la registrazione degli spostamenti di ogni singola persona, attraverso la scansione del proprio QR code, che si aggiunge ai sistemi di video-sorveglianza e riconoscimento facciale del regime cinese e al ruolo dei comitati di quartiere che, se qualcosa non va, possono negarti l’accesso a casa tua. (24 aprile 2020)

 

 

“Chine. Le monde d’après” (Fase 2 in Cina: il mondo di domani)
un film di: Sébastien Le Belzic • realizzato da: Sébastien Le Belzic, Mathias Lavergne, A. Zhong, Z. Chan, Romain Colonna D’Istria, Anthony Dufour • case di produzione: Hikari, Arte G.E.I.E. • paese: Francia • anno: 2020 • durata: 36′



L'articolo che hai appena letto gratuitamente a noi è costato tempo e denaro. SOSTIENI RAPPORTO CONFIDENZIALE e diventa parte del progetto!







Condividi i tuoi pensieri

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.