Tutti gli articoli di Dario Agazzi

Cattivi maestri. Cattive biennali

Cattivi maestri. Cattive biennali

Musica. Ingentilisce i costumi. […] Fa pensare a un sacco di cose. Gustave Flaubert, Sciocchezzaio Non giriamoci attorno. La musica “contemporanea”, agonizzante dal Postmoderno (grosso modo: anni Ottanta) in poi, attraversa chez nous uno dei momenti storici più imbarazzanti. Si può affermare che abbia toccato il suo nadir, come altre arti toccano invece il loro zenit (ma quali, se mi

Le “Voci” di Giuseppe Taffarel (1969)

Le “Voci” di Giuseppe Taffarel (1969)

E mentre manda un gemito, Chè dell’error s’avvede, S’apre la tomba gelida Sotto lo stanco piede. G.B. Niccolini, La vecchiezza Il film Abacuc – girato nel 2014 da Luca Ferri, con la fotografia di Giulia Vallicelli, il protagonista Dario Bacis e con musiche e dialoghi su nastro del sottoscritto – ha un (magistrale) precursore: Voci (1969) di Giuseppe Taffarel (1922-2012).

Domácí péče (Cure a domicilio) > Slávek Horák

Domácí péče (Cure a domicilio) > Slávek Horák

È innegabile che funerali e matrimoni avranno sempre lunga vita al cinema: l’esordio di Slávek Horák (ceco, classe 1975) nel lungometraggio, con Cure a domicilio (2015) – dal 26 ottobre in sala per la distribuzione di Lab 80 film – ci rassicura in proposito. Apertura con funerale e chiusura con matrimonio. Nel mezzo, la malattia della protagonista, infermiera a domicilio

Il XVI Mille Occhi di Trieste

Il XVI Mille Occhi di Trieste

Il XVI Mille Occhi Trieste, 15-21 settembre 2017 a cura di Dario Agazzi In mezzo a tanti eventi di glamour-raccapriccio, mite e isolata la pietra del Festival de I Mille Occhi sorge nella mitteleuropea Trieste (sferzata dalla bora) sotto l’amorevole direzione di Sergio M. Grmek Germani. Fra ciò che ho potuto apprezzare personalmente, nell’articolato programma di quest’anno (storicizzato dal consueto,

Theodore Dreiser | Il titano

Theodore Dreiser | Il titano

Theodore Dreiser, Il titano (Traduzione a cura di Livio Crescenzi) Mattioli 1885, 664 pagine, € 22,00 TITANICO DREISER Un ex-galeotto milionario s’unisce alla giovanissima figlia d’una puttana d’alto bordo (tradendo anche lei). Questi i punti – estremi – del colossale “Il titano”, magistrale romanzo di Theodore Dreiser: classico – puro genio americano – al quale i nipoti sono tutti debitori.

Se l’umanità venisse spazzata via. Alcune note su “Safari” di Seidl

Se l’umanità venisse spazzata via. Alcune note su “Safari” di Seidl

Ben prima dell’uomo, si cacciava. Tutte le arti fiorirono dalla caccia: le prime incisioni cavernicole, come la nascita della polifonia musicale, sono legate alla più antica attività umana. La prima impressione che danno le immagini di Safari di Seidl, e poi i dialoghi, è che i cacciatori da lui ripresi, dediti alla caccia grossa africana “controllata”, sostengano tesi venatorie del

Quirino, furioso Principe. Con appendice sul concetto di “pietas”

Quirino, furioso Principe. Con appendice sul concetto di “pietas”

“Oggi, l’incubo è un Occidente condannato a morte e già da tempo maleodorante di un’americanizzazione che è prodromo di un’islamizzante putrefazione.” Scrive in tono smodato il principe dei critici musicali, Quirino Principe, sul Domenicale del Sole 24 Ore, 27.8.17. Tempo fa mi augurò che, scrivendo di musica, parlassi della “musica forte”. “Forte”, ossia “colta”. Cito: “Questa solitudine di artisti colti

Il “morettismo”

Il “morettismo”

Complesso del fiasco. Illustra quel meccanismo nevrotico che consiste nel rivolgere l’aggressività contro se stesso e nel punirsi in modo da fallire sempre: nella vita amorosa, sociale, professionale. Nuovo Dizionario di Sessuologia Longanesi Il “morettismo”, per chi bazzichi gli ambienti cinematografici, è una malattia subdola, insidiosa, che colpisce senza che il soggetto sia cosciente del bramoso tarlo che s’è impadronito